UniversoPoesia

Da Matteo Fantuzzi quanto di buono offre la poesia italiana contemporanea. Forse.

with 28 comments

Bazzano, 28 Aprile: il workshop on-line.

Qui potete leggere gli interventi e seguire il workshop, qui resconto con foto di Vincenzo Della Mea. qui altro resoconto, di Fabrizio Venerandi, questo è completo, qui alcune foto, qui l’inizio del workshop su Youtube con l’intervento di Cangiano (il pirla che parla all’inizio sono chiaramente io) e presto ci sarà anche il resto (tranne alcuni per problemi tecnici…) e qui una directory di Youtube complessiva comprese alcune letture (tra cui la mia "Ode al Lexotan").  Il tutto seduti comodamente nella vostra cameretta (potenza dei nuovi media).

Annunci

Written by matteofantuzzi

28 aprile 2007 a 07:29

Pubblicato su Uncategorized

28 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. chiaramente chi vuole può intervenire, o da qui o utilizzando i commenti agli interventi sul blog del workshop.

    matteofantuzzi

    28 aprile 2007 at 07:31

  2. in bocca al lupo

    oltrenauta

    28 aprile 2007 at 10:31

  3. allora, innanzitutto grazie a tutti. abbiamo viaggiato con sempre almeno un trentello di persone, c’è chi arrivato più tardi (causa traffico impressionante verso il mare), chi è dovuto partire prima… ma alla fine abbiamo avuto un cinquantello di presenze. una 15ina gli interventi (li metteremo su youtube, così col mio che non vedevo un tubo perchè ero stanco morto ci fate due risate), una 20ina le letture alla sera. e poi di volta in volta segnalo tutto, manca ancora qualche intervento dei partecipanti. di foto ne usciranno, per chi ne ha voglia, e poi ci applichiamo anche sugli atti. e poi bona… grazie a tutti. 🙂

    internetpoesia

    29 aprile 2007 at 19:56

  4. ah sì, scusate ero io che mi era rimasto l’utente del blog del workshop… ah, altra cosa molto piacevole il fatto che ci sia anche stato un bel poco di dialogo-dibattito tra gli interventi, che volendo si andava avanti per ore, peccato toccasse a me moderare. insomma cosine di cui parlare ce ne sarebbero state, ce ne sono, e ce ne saranno.

    matteofantuzzi

    29 aprile 2007 at 19:58

  5. La sensazione d’insieme è che abbiate fatto un ottimo lavoro.

    molesini

    29 aprile 2007 at 22:58

  6. la cosa che mi ha sorpeso di più è stato il fatto che, mentre l’incontro si svolgeva, in diretta, nei rispettivi siti, veniva postata la cronaca, in fieri, da Della Mea e da Venerandi
    (vedere per credere)

    se sapevo così, facevo anch’io l’intervento 🙂

    anche perché qualche cazzatina o parola offensiva, di quando in quando, è stata detta!

    gugl

    anonimo

    30 aprile 2007 at 15:13

  7. Gente diversissima, teorie contrapposte, come poteva essere altrimenti Stefano?

    molesini

    30 aprile 2007 at 15:44

  8. ma ci sono anche i video delle letture serali?

    progettop2

    30 aprile 2007 at 16:22

  9. sì, molto diversissima, Silvia, in linea con il diversissimo, talvolta rancoroso, implicito nel bloggers

    gugl

    anonimo

    30 aprile 2007 at 16:53

  10. diversissimi è vero, come dice Stefano, ma tutti disposti a partecipare ad un evento con finanziamento quasi zero e questo mi sembra molto bello oltre che importante. C’è una voglia umana, prima che poetica, di “uscire”, trovarsi e confrontarsi da parte di molti che non può che far bene. Grazie ad Alessandro e Matteo ed un saluto a tutti!

    Francesca M.

    higgiugiuk

    30 aprile 2007 at 19:41

  11. Alcuni video della serata di letture poetiche stanno arrivando. Non tutti perché avevo poche batterie…
    Dovrebbero comparire cercando poecampbazzano su youtube, però ci saranno anche i link dal blog del workshop.
    Vincenzo

    anonimo

    1 maggio 2007 at 08:51

  12. stefano, infatti mi è spiaciuto un sacco tu non abbia fatto l’intervento… così come tu silvia spero ti sia rimessa, e un saluto anche alle due persone (che chiaramente non dirò, che nonostante la prima adesione erano economicamente impossibilitate a raggiungere bazzano)

    *

    correggo francesca: il budget (come già anticipato da ansuini su absolute poetry )era ZERO -scritto così, proprio…- il punto fondamentale è stato proprio il trovarsi a discutere, capisco le difficoltà perchè una volta avuta la disponibilità dei “luoghi” come spesso facciamo io e alessandro abbiamo detto “partiamo” però mi si permetta con una visione orizzontale e non piramidale della questione, perchè la complessità dell’argomento non credo potrà mai con coscienza essere vista in maniera piramidale, in termini di caste. anche per questo mi sono preso il momentino per spiegare (e anche qui già l’ho fatto) perchè fosse workshop e non convegno.

    grazie di nuovo a tutte le persone che hanno avuto voglia di dialogare, perchè ribadisco che non è un passaggio scontato. adesso vediamo i prossimi sviluppi, intanto il 12 maggio c’è il litcamp a torino con la sezione dedicata alla poesia e vedremo di ragionare ulteriormente sul mezzo.

    matteofantuzzi

    1 maggio 2007 at 09:59

  13. e ora un bell’OT perchè su http://www.nabanassar.com/bacheche2006.pdf
    è uscito il lavoro complessivo sulle bacheche di poesia (anno 2006) di gianfranco fabbri. e guardate che bel lavorino è stato fatto, sia nelle analisi specifiche che in quelle complessive. credo davvero sia stata recentemente una delle cose migliori partorita da questo sistema rete-carta.

    matteofantuzzi

    1 maggio 2007 at 10:05

  14. infine per tutti i workshoppisti (che brutta parola !!!) mi raccomando di segnalare qui o alla mia mail tutto il materiale che metterete in rete riguardo a bazzano. cerco di tenere questo anche come punto di raccolta di tutte le info e di tutti i materiali

    matteofantuzzi

    1 maggio 2007 at 10:06

  15. Sì è vero Matteo l’e-book sulle Bacheche 2006 di Gianfranco Fabbri è un ottimo lavoro. Onore a Giuseppe Cornacchia per il bel “prodotto”. Ho apprezzato! A Bazzano, come sai, non sono potuto venire, ma sto seguendo tutto e praticamente è come se ci fossi stato…
    Un caro saluto
    Luca Ariano

    anonimo

    1 maggio 2007 at 12:11

  16. Scusa Matteo, cos’è il litcamp a Torino? Dove si trova sul programma? non riesco a trovare la sezione della poesia…grazie
    Guido Mattia Gallerani

    anonimo

    1 maggio 2007 at 13:47

  17. spero che anche la tua salute luca sia migliorata.

    guido il litcamp di torino lo trovi tutto qui http://barcamp.org/LitCamp so che ci sarà una sez. di ragionamento specifico sulla poesia perchè me lo hanno detto gli organizzatori invitandomi (anche perchè… se parlassero solo di narrativa… che vado a raccontà ???) anche se gli elementi di discussione ancora vengono indicati come sparsi. ma l’organizzazione è di certo migliore della mia… io a 5 minuti dall’inizio giravo coi foglietti di carta a bazzano 🙂

    matteofantuzzi

    1 maggio 2007 at 15:51

  18. Grazie Matteo, sì sto sulla via della guargione…Prossimo workshop a Bazzano non mancherò!;-)
    Un caro saluto
    Luca Ariano

    anonimo

    2 maggio 2007 at 11:55

  19. sì, mi correggo, il quasi era per le convenzioni con l’albergo!

    higgiugiuk

    2 maggio 2007 at 20:52

  20. Un mio piccolo timore, dopo la serata, è che avremmo necessitato di più pubblico inesperto di blog e poesia, magari proprio quelli che ora come ora sul blog di liberinversi vanno dicendo che “la poesia in italia sta morendo, anzi è morta” (sic). E’ a costoro che sarebbero serviti i discorso dell’altro giorno ma tant’è… è stata una giornata densa e interessante e, per quanto mi riguarda, molto istruttiva.
    Molto divertente, lo confesso, è stato dare un viso e una voce a tutti i bloggers, quelli di cui ho spesso letto ma mai visto. Mi sembrava di metterli in fila come sull’album Panini!

    Grazie ancora a tutti,
    Massimiliano Aravecchia

    anonimo

    2 maggio 2007 at 21:46

  21. la poesia non è morta sebbene il suo pubblico (poeti o sedicenti tali spesso compresi) sia in agonia.

    lo dimostra non solo Bazzano e molta buona poesia in rete, ma anche il fatto che i quaderni di Marcos y Marcos esistano ancora, ad esempio. Solo per nominare la cosa di maggior rilievo (secondo me, naturalmente).

    Francesca M.

    higgiugiuk

    2 maggio 2007 at 21:53

  22. sono discorsi un filino qualunquisti quella della poesia morta… non ci sono più le mezze stagioni… si stava meglio quando si stava peggio… la domanda allora la ripongo: che senso ha fare poesia se la poesia è morta. è la domanda di rossetti in buona sostanza che si faceva a bazzano…
    almeno il 50% delle persone presenti a bazzano non conosceva a pieno le questioni poesia e blog, e mi pare un buon equilibrio, ora la rete ci fornisce la possibilità di andare oltre il pubblico fisicamente presente… (tra parentesi… io non mi considero ‘sto gran espertone tout court, se no mi sarei permesso di fare un convegno, eh eh eh)
    comunque il concetto è: al qualunquismo si risponde coi fatti, come fa buffoni coi quaderni di marcos y marcos e con la teorizzazione per quanto possibile. alla richiesta di lavori si risponde col lavoro. secondo me è l’unico percorso realmente praticabile. e l’invito è a lavorare, a ragionare, a dialogare. a questo dobbiamo tendere.

    internetpoesia

    2 maggio 2007 at 23:51

  23. azz… scusate, ero sempre matteo. mi dimentico di fare il logout.

    matteofantuzzi

    2 maggio 2007 at 23:52

  24. a questo punto una seria domanda sorge spontanea: se avessi organizzato un convegno ci sarebbero stati pure i pasticcini?

    trovo che l’informalità e la voglia di dire non solo le cose che sappiamo, ma anche quelle che non sappiamo, siano stati punti forti dell’incontro.

    “Il verso sta morendo” potrebbe invece essere l’idea geniale per rilanciare la carriera dei Righeira. L’ora è tarda, spero capirete. Buonanotte!

    higgiugiuk

    3 maggio 2007 at 00:38

  25. ma certo, però i mignon di sacher, quelli con una densità spaventosa, ottimi da mangiare (uno dei pochi dolci per cui stravedo) ma ideali per tirarseli addosso in caso di dissenso, perchè se becchi bene sono in grado di ferire gravemente 🙂

    il verso sta morendo… ah ah ah… e un anno se ne va… sto diventando grande…

    a un certo punto, tornando seri francesca, c’è stato secondo me un rischio di deriva (ma io lo vedo ancora), cioè riproporre i meccanismi di “esclusività” su cui abbiamo sempre discusso negativamente anche in questa sfera, in questo nuovo mondo, come dire noi 10-20-30 eletti siamo er mejo e gli altri tutti una massa di cazzari. sappiamo benissimo che non è vero. io capisco chi fa discorsi di “fermezza” che sia giusto dire “quello mi piace, e quello no (e motivare)” ma altrettanto è giusto in un’ottica di identità creare un dialogo che non sia “democristiano” (mi si passi il termine) dove alla fine va bene tutto purchè si vada avanti. ognuno porti e racconti le proprie identità. la somma delle qualità renderà giustizia.
    questo mezzo si presta molto bene a questo discorso, e sarebbe un gran peccato non sfruttarlo…

    matteofantuzzi

    3 maggio 2007 at 20:58

  26. un saluto caro a Matteo e Francesca. sarà pure morta la poesia, ma stasera me ne starei volentieri a sentirla nella bellissima Rocca di Bazzano 🙂
    non so, incontrare e re-incontrare tante persone, ascoltarle e scoprirle non diverse da come appaiono in rete non è poco… sul resto… non so ancora…

    Chiara

    anonimo

    3 maggio 2007 at 23:10

  27. Ciao Matteo, mi sarebbe piaciuto molto partecipare, fai conto che fossi lì, con uno sforzo di astrazione che poeta come sei non ti sarà difficile…
    Purtroppo è un periodo che questi cazzoni dei miei Demoni non mi abbandonano un istante e finché non riesco ad inventare un qualche espediente extraletterario per distrarli, meglio eliminarli,(spero che non mi sentano!) non la sfango, proprio non sfango, questa routine lavoro casa letto…
    Un saluto

    FabioCiofi

    6 maggio 2007 at 18:17

  28. anonimo

    7 maggio 2007 at 09:32


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: