UniversoPoesia

Da Matteo Fantuzzi quanto di buono offre la poesia italiana contemporanea. Forse.

with 13 comments

ieri sera degustare locale 2005.

i ringraziamenti sono doverosi, a tutti. avevamo previsto 150 posti a sedere. qualche buona decina è rimasta in piedi. il tutto è durato 3 ore (dicansi 3) passate in un silenzio e un’attenzione clamorosa in primis per noi. a mezzanotte s’era ancora lì tutti. gente tra il pubblico è venuta da rimini, da reggio emilia; sono venuti anche diversi poeti e cari amici sebbene non fossero tra i "lettori" (e scusate se lo sottolineo ma certo anche questo non è scontato). i poeti sono stati gentilissimi, umili, semplici, niente primedonne sebbene il livello. il pubblico davvero da stadio. su rentocchini applausi a scena aperta manco fosse pavarotti sul "nessun dorma". roba che riavvicina alla poesia. non abbiamo sentito alla fine un commento negativo da nessuna parte si guardasse la manifestazione (tranne il caldo, ma per quello avevamo poco da fare). e solito dopo-reading fino alle 3 di mattina da brave parrucchiere con diversi cari amici. io posso solo ringraziarvi nuovamente, tutti e di cuore. come ho chiosato ieri sera: è stato un momento in cui s’è fatta SOLO poesia. e non è poco. vi assicuro non è poco, e per me il migliore dei regali.

Annunci

Written by matteofantuzzi

29 giugno 2005 a 14:36

Pubblicato su Uncategorized

13 Risposte

Subscribe to comments with RSS.

  1. I quattro elementi della poesia, questo il titolo di una manifestazione curata da Renato Minore che si svolgerà a Castelbasso, in provincia di Teramo, dal 15 luglio al 5 agosto. Quattro recital per quattro venerdi, sui quattro elementi del Fuoco, dell’Aria, della Terra, dell’Acqua con la partecipazione di ventiquattro poeti di vari paesi.

    Per l’elemento Acqua 15 luglio, replicato all’Aquila il 16: Alba Donati, Alessandro Fo, Predrag Matvejevic, Paolo Peluffo, Maurizio Cucchi, Marcia Theophilo. Per l’Aria 22 luglio: Corrado Calabrò, Ennio Cavalli, Daniele Cavicchia, Titos Patrikios, Paolo Ruffilli, Valentino Zeichen. Per il Fuoco, 29 luglio: Casimiro De Brito, Yang Liang, Antonio Riccardi, Gabriella Sica, Marco Tornar; Andrea Velardi. Per la Terra, 5 agosto: Ana Blandiana, Gianni d’Elia, Andrea di Consoli, Reidar Ekner, Biancamaria Frabotta, Elio Pecora.

    matteofantuzzi

    29 giugno 2005 at 15:16

  2. e scusate l’autorefenzialità con me dentro è attivo all’interno della 51a biennale di venezia il progetto Poetry Island fino al 15 novembre.

    matteofantuzzi

    29 giugno 2005 at 15:18

  3. Cavolo, avrei davvero voluto esserci! Ma, intraprendere un viaggio abbastanza lungo e oltretutto da solo m’ha frenato. Debbelare la pigrizia dal mondo! 🙂
    Ma senti, sai nulla di qualche manifestazione sui generis nel veneto centrale, o comunque, nella regione?
    Grazie e ancora complimenti 🙂
    Simone

    poetO

    29 giugno 2005 at 15:50

  4. pure centrale, soccia questa è accidia coi controfiocchi ! allora io posso rilanciare con “stazione di topolò” (linkata a sinistra) e “residenze estive” che inizia domani, ma entrambe sono in friuli. se qualcuno ha a conoscenza bei festival nel veneto centrale la segnalazione è gradita !

    matteofantuzzi

    29 giugno 2005 at 16:18

  5. Residenze Estive 2005

    L’Associazione culturale e la rivista di poesia Almanacco del Ramo d’Oro, in collaborazione con il Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico di Duino, presentano la VII edizione della manifestazione Residenze Estive, incontro di poesia e scrittura a Trieste e nella Regione Friuli Venezia Giulia, dal 30 giugno al 3 luglio 2005. La manifestazione, curata da Gabriella Musetti, avrà questo programma:
    30 giugno – h. 20.00 Giardino di S. Michele – Trieste – presentazione del n. 5/6 di Almanacco del Ramo d’Oro – Letture di poesia di Anna Maria Carpi, Carmela Fratantonio, Vincenzo Della Mea, Giovanni Fierro, Ugo Pierri
    1 luglio – h. 20.30 Vineria L’Alchimista, via Garibaldi – Gorizia Letture di poesia di Laura Marchig, Gregorio Scalise, Massimo Dagnino, Claudio Grisancich
    2 luglio – h. 10.00 – Duino, Collegio del Mondo Unito dell’Adriatico (Residenza Villa Lucchese), presentazione della nuova Collana di poesia di Tufani Editrice – Seminario: Poesia sul confine – Incontro di riviste, associazioni, gruppi, siti di poesia, singoli autori e lettori
    h. 19.30 Trieste – Libreria Triestina-Trzaska Knjigarna, via San Francesco n.20 – Letture di poesia di Paolo Fichera, Alessandro Broggi, Maurizio Mattiuzza, Gasper Malej
    3 luglio – h 20.00 – Giardino di Androna degli Orti, Trieste – Omaggio a Virgilio Giotti con lettura di testi – Letture di poesia di Pietro Berra, Vito Trombetta, Monica Pavani, Laura Moniz.

    matteofantuzzi

    29 giugno 2005 at 16:19

  6. Accidia sì; ci ho già un appartamento prenotato al quinto cerchio. Poi, uno che scrive “debbelare” non può essere che un pecorone 😀
    Ma nel veneto proprio nulla eh. Terra di contadini e imprenditori e fabbri e fattori; vabèh, mi rassegnerò a muovere l’auto 🙂
    Ciao!

    poetO

    29 giugno 2005 at 17:03

  7. hmmm… proprio non mi viene in mente nulla. autori importanti e capaci come andrea ponso, ma così proprio nessun evento. e dire che ci sono cornici stupende, ville venete e quant’altro. e poi (quello sì) venezia: la mondadori in autunno e in primavera è molto attiva, poi mi stanno venendo in mente incontri e serate interessanti dalle parti di chioggia… ma d’estate… solo siccità e fabbriche. ma sì muovi l’auto vieni a grimacco (cioè topolò). io ci sono il 15 luglio, verso sera. non c’è poi tanta strada, conta che io per venire su ne faccio il doppio…

    e così faccio pure un poco di promozione (sarà contento michele obit che cortesemente m’ha invitato).
    comunque davvero il friuli ha una gran marcia in poesia e come eventi da quelli alla pordenonelegge a quelli nel resto della regione. c’è molto da imparare (…e se poi vai in slovenia…)

    matteofantuzzi

    29 giugno 2005 at 17:50

  8. Ciao Matteo, complimenti per degustare. In Veneto c’è almeno Prima Biennale di Poesia della Città di Verona “L’Officina della Percezione”, organizzata da Anterem, attorno al 24 settembre.
    Però Pordenone mi pare molto prossima al Veneto: e il 4 e 11 luglio sera c’è la “tradizionale” festa di poesia, di cui trovi notizia sul sito di PordenoneLegge (e di solito è una bella manifestazione).

    anonimo

    30 giugno 2005 at 07:00

  9. Ah, ho cercato e trovato il sito di Poetry Island. Mi sono aggiunto anch’io… anche se il sito è orribile, e non fa pensare ad una cosa seria.

    anonimo

    30 giugno 2005 at 07:08

  10. grazie vincenzo, sapevo che qualcosa c’era, sono io che sono ignorante.
    la cosa di poetry island è forse graficamente brutta (tu sei esperto in materia, io vado ancora a publisher…) ma quella parte del progetto poetry island è curata da caterina davinio che è un’esperta di video-poesia e rapporti tra computer e poesia anche attraverso il progetto di karenina.it, e insomma è una che è brava e di quelle persone che ne sanno della loro materia.
    a ogni biennale un progetto di poesia ci scappa, solo che è una costola di una costola di una costola (ovviamente): però conoscendo caterina ribadisco avevo piacere di partecipare. alcuni anni fa a sua cura è tra parentesi uscito un saggio edito da sometti di mantova sulla videopoesia dagli esordi ad oggi che magari qualche “appassionato” può recuperare.

    matteofantuzzi

    30 giugno 2005 at 07:39

  11. e in generale sulla biennale si potrebbe citare il famoso vecchio film di alberto sordi…

    a questa non sono ancora andato, nella precedente mi ricordo il padiglione neo-zelandese come qualcosa di…

    no brutto non rende l’idea. credo dozzinale lo faccia di più.

    matteofantuzzi

    30 giugno 2005 at 07:42

  12. Grazie per le info!
    Ciao

    poetO

    30 giugno 2005 at 13:59

  13. Lunedì 11 luglio, alle ore 18.00, per la rassegna ”Estate nei Chiostri” la Società Umanitaria (via Daverio 7, tel. O2.5796831) ospita una festa-lettura poetica per ”Schema”, in occasione del ventennale dalla prima pubblicazione di questo periodico di poesia e cultura, fondato e diretto da Franco Manzoni.
    Tra gli autori presenti: Umberto Piersanti, Ennio Cavalli, Gabriela Fantato, Pierangela Rossi, Tomaso Franco (pronipote di Antonio Fogazzaro), Giampiero Neri, Guido Oldani, Rosemary Ann Liedl (che leggerà inediti del marito Antonio Porta, scomparso nel 1989), Filippo Ravizza, Tiziano Rossi, Paolo Ruffilli, Filippo Senatore e la poetessa slovena Lucija Stupica con la traduttrice Tatiana Wolf. Segue lettura del ”Manifesto in difesa della lingua italiana” di Franco Manzoni e Filippo Ravizza.
    Info: Marina Pilotta marina.pilotta@libero.it

    anonimo

    1 luglio 2005 at 06:21


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: